"Like fresh grapes in a glass"

Cantina

Quattro locali, costruiti dagli anni '90, concepiti per preservare le caratteristiche del grappolo di Moscato d'Asti che qui diventa vino.
La tecnologia a servizio della qualità naturale: dalla vigna si porta in cantina un'uva lavorata secondo la tradizione e, fin dal locale vinificazione si ottiene un mosto puro, pulito, per poter lavorare al meglio questa materia prima eccezionale.

Valter Barbero, titolare della Cascina Pian d'Or, ha ideato questa cantina attento alle vari fasi lavorative che si susseguono durante l'anno per ottenere un Moscato d'Asti fresco e ricco di aromi, vero testimone del territorio.

Locale vinificazione: qui il mosto dei grappoli, dopo la pigiatura e la pressatura, inizia il suo cammino verso l'incontro con il freddo che ne caratteristica il periodo di affinamento nel locale adibito alle celle frigo. Il controllo costante della temperatura e le attente microfiltrazioni sono due aspetti fondamentali che permettono alla Cascina Pian d'Or di portare nel bicchiere un grappolo fresco, un vino Moscato d'Asti che mantiene il dolce gusto dell'uva che si raccoglie nel vigneto.

Dopo i vari passaggi si passa all'imbottigliamento e alla conservazione del prodotto che viene sistemato nel magazzino termo condizionato per lo stoccaggio.

ultima news

Moscato d'Asti 2013: annata aromatica e equilibrata
Dolce, fresco e aromatico, un vino che emoziona
CONTINUA A LEGGERE

Dicono di noi

Decanter WWA 2015 premia il Moscato d'Asti Bricco Riella 2014
CONTINUA A LEGGERE